Via Adolfo Albertazzi 25

00137 Roma

+39 06 87230358

24/7 Assistenza Tecnica

Orario Lun Ven

10.00 - 13.00 / 14.30 - 19.00

Intercettazioni Ambientali Contromisure

Visualizzazione di 7 risultati

Intercettazioni Ambientali Contromisure cosa sono?

Intercettazioni Ambientali Contromisure” è una particolare tipologia  di apparecchiature elettroniche progettati per impedire lo spionaggio a mezzo di dispositivi elettronici o software per le intercettazioni ambientali. Inoltre sono presenti diverse soluzioni per la difesa dalle intercettazioni telefoniche.

intercettazioni ambientali contromisure elettroniche per protezione dallo spionaggio

Intercettazioni ambientali quali sono i strumenti per contrastarle?

Le metodologie principali utilizzati in questo genere di apparecchiature sono di natura diversa e possono essere suddivise in tre distinte tecnologie.

  • La prima e forse la più efficiente contromisura alle intercettazioni ambientali è quella di disturbare il microfono utilizzato per intercettare conversazioni in un ambiente. Infatti, il metodo di inibire i microfoni di microspie, cellulari, e registratori è basato sulla generazione di interferenze audio. Tali interferenze fanno si che i suoni captati vengono talmente “distorti”, che anche se registrati o trasmessi, non potranno essere assolutamente comprensibili. (neanche mediante una pulizia dell’audio). Questa tecnica viene definita anche come “microphone jamming” ossia “jammer di microfoni”.
  • Il secondo metodo di protezione dalle intercettazioni consiste nella protezione delle chiamate con cellulare, cioè delle conversazioni telefoniche mediante cifratura delle informazioni audio mediante un software basato su algoritmi ad elevatissima sicurezza. (Es. Diffie-Hellmann 4096 bit, cifratura dei messaggi con AES256 e Twofish con lunghezza chiave a 256 bit).
  • Terzo e ultimo sistema che in determinate situazioni può diventare un ottimo strumento, non contro le intercettazioni ambientali, ma bensì quelle telefoniche è l’utilizzo di un telefono satellitare. Questo però a condizioni che anche l’interlocutore sia dotato di un tale apparecchio, come vale anche per i software di cifratura che abbiamo menzionati qui sopra.

Come funzionano le intercettazioni ambientali con il telefono cellulare?

Un semplice telefono cellulare può funzionare da registratore audio, oppure trasmettere una conversazione di nascosto a terzi non autorizzati.

Per rendersi conto dei rischi di intercettazioni ambientali che derivano dal utilizzo di un telefono cellulare basta leggere le autorizzazioni fornite alle APP indispensabili per il funzionamento di uno smartphone.

Ad esempio nelle descrizioni dei dispositivi con sistema operativo ANDROID si può leggere che il cellulare ed il suo microfono possono essere attivati dal gestore dell’app in un momento qualsiasi e al insaputa dell’utente. Questo significa che le nostre conversazioni possono essere registrate senza che lo notiamo.

I gestori di queste APP dichiarano che ciò avviene per filtrare le nostre conversazioni private allo scopo di trovare delle parole chiave utili per inviarci delle pubblicità “su misura”, questo comporta comunque delle fughe di notizie indesiderate.

Inoltre qualcuno può aver installato un applicazione spy sul telefono di uno dei partecipanti di un colloquio o di una riunione di affari per ascoltare a distanza e ottenere delle informazioni preziose.

Oppure una persona tra quelli presenti durante una conversazione potrebbe avviare volutamente una telefonata per far ascoltare terzi non autorizzati.

Per avere la certezza che il contenuto di una conversazione riservata non venga intercettata o registrata è indispensabile disporre di una contromisura elettronica professionale che consenta di conversare in assoluta tranquillità.

Quali sono i strumenti per difendersi dalle intercettazioni ambientali?

Intercettazioni Ambientali Contromisure: Per la difesa e la prevenzione delle intercettazioni audio possiamo trovare molte diverse tipologie di apparecchi professionali:

  • Rilevatori di Microspie.
  • Rilevatori di Giunzioni non lineari.
  • Jammer di frequenze radio.
  • Disturbatori di Microfoni.
  • Dispositivi anti pedinamento elettronico

Rilevatori di Microspie

Alcuni di questi, oltre a rilevare le trasmissioni radio dei dispositivo di spionaggio audio, consentono anche di individuare microspie video e localizzatori GPS.  Possono essere tascabili di piccole dimensioni per controllare ambienti estranei con la massima discrezione.

Rilevatori di Giunzioni non lineari

Sono delle contromisure consentono di individuare i componenti elettronici occultati che sono tipicamente utilizzati nei dispositivi di spionaggio. Rilevano anche dispositivi che sono spenti o non trasmettono nel momento della bonifica ambientale.

Jammer di frequenze radio

Questi impediscono le trasmissioni dell’audio ad esempio tramite la rete GSM durante tutto il tempo di accensione. Alcuni modelli sono in grado di bloccare le trasmissioni di cimici Wi-Fi, cellulari e localizzatori. Non impediscono le registrazioni del suono e l’invio programmato dei file audio in un secondo momento.

Disturbatori di microfoni

Un disturbatore professionale di questo genere impedisce il corretto funzionamento dei microfoni della maggior parte dei dispositivi di spionaggio. Chi si trova all’interno del suo raggio di azione non può essere ne registrato ne ascoltato a distanza. Questo lo rende uno strumento particolarmente interessante per contrastare lo spionaggio audio e le intercettazioni ambientali tramite cellulare sia Android che iPhone.

Carrello
Torna in alto
Open chat
1
Contattaci in tempo reale
Ciao contattaci subito su WhatsApp al +39 333 95.30.864 ti risponderemo in tempo reale.